Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > Il saluto del Presidente Meoli

Il saluto del Presidente Meoli

07.08.2012

Questo numero di Mondoauto ha per me un importante valore, un valore che è non solo istituzionale, ma anche e soprattutto personale. Infatti, con decorrenza 28 giugno corrente, ho presentato le mie dimissioni da Presidente dell’ACI di Salerno, in quanto recentemente mi è stato conferito a Roma un incarico fiduciario, e molto impegnativo, presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, che per l’onerosità dell’impegno che comporta appare certamente inconciliabile con le esigenze connesse allo svolgimento della mia attività presidenziale a Salerno.

Ho valutato in maniera molto sofferta questa decisione, perché – come ho sempre desiderato sin dall’inizio e come avrei ancora voluto continuare a fare – ritenevo che il mio mandato dovesse garantire il massimo e totale impegno nell’attuazione di precisi obbiettivi e coinvolgenti programmi ed iniziative.

Purtroppo la scelta che ho dovuto assumere, inevitabilmente, ha l’effetto di allontanarmi da una struttura che, a tutti i livelli, si è sempre attivata con professionalità ed impegno nella realizzazione delle tante iniziative intraprese in questo quadriennio, prima in qualità di Commissario e poi come Presidente.

C’è stata poi, in questa intensa fase di impegno operativo, anche il legame creatosi con il territorio che, per diversi aspetti e diverse esperienze istituzionali, è ben più di un legame, bensì un sentimento indissolubile di appartenenza al cuore di una realtà territoriale e della sua gente.

Le innumerevoli iniziative realizzate, oltre al reintegro di una corretta gestione amministrativa dell’Ente, sostenuta efficacemente dalla Direzione amministrativa, che qui ringrazio per l’efficienza e l’impegno dimostrati, hanno restituito all’ACI Salerno il suo ruolo attivo e visibile nel panorama della pubblica amministrazione locale; infatti la mission perseguita dalla promozione di valori quali la sicurezza stradale, la legalità e la cura degli interessi degli automobilisti, ha ottenuto sempre più numerosi segnali di condivisione e di apprezzamento, rivolti alla complessiva attività dell’Ente.

Le mie dimissioni – accompagnate da quelle di tutti i componenti del Consiglio Direttivo – per quanto sofferte, sono comunque anche ispirate da un sentimento di profonda fiducia, certezza e ottimismo, dal momento che, nel solco della sua più nobile ed antica tradizione, l’Automobile Club Salerno sarà sempre pronto e disponibile nel corrispondere alle più svariate esigenze degli associati sul territorio.

La circostanza che tutti i componenti del Consiglio Direttivo abbiano voluto unire alle mie anche le loro dimissioni, conferma la serietà di questo gruppo di lavoro: a loro va, pertanto, il mio caloroso ringraziamento per il sostegno offertomi e la piena condivisione degli obiettivi e delle strategie perseguite.

Infine il mio saluto non può che rivolgersi ai soci tutti ed ai lettori di questa rivista. E’ un saluto di cordialità e di stima perché, se tanto è stato fatto in tema di educazione e prevenzione, in gran parte esso è stato reso possibile anche in virtù della collaborazione di una collettività che ha saputo dare nuovi significati e valori fondamentali quali la legalità, la sicurezza stradale, la tutela della disabilità la prevenzione da parte dei giovani rispetto al luttuoso fenomeno degli incidenti stradali.

E’ una pagina questa di ricordi e di tante emozioni, ma pure di tante soddisfazioni e conquiste, di fiducioso ottimismo e certezza, è questa la sintesi dei sentimenti che accompagnano l’epilogo di questa mia indelebile esperienza istituzionale in provincia di Salerno.

 

Claudio Meoli

 

 Già Presidente Automobile Club Salerno –

 V. Presidente Comitato Regionale AA.CC.

 Campania

 

(tratto da Mondoauto Salerno - 2012)